Book
your
stay
Uno degli ingressi dell'Hotel Villa Cipriani La facciata di Villa Cipriani ad Asolo Il giardino verdeggiante con un antico pozzo presso Villa Cipriani ad Asolo Dettaglio di alcuni tavoli e divanetti nel giardino dell'Hotel ad Asolo Dettaglio di una parte del giardino di Villa Cipriani Un antico arco di pietra posto nel giardino dell'Hotel ad Asolo Un cameriere sale le scale del giardino con un vassoio e delle pietanze

La Villa e il Suo giardino

Costruita in epoca palladiana, la villa ha subito notevoli migliorie nel XVIII secolo. Nel 1889 il poeta inglese Robert Browning ne acquistò la proprietà. Sotto la sua guida la villa acquistò il suo nobile aspetto toscano, che si fonde perfettamente con le dolci colline di Asolo.

Fu poi venduta nel 1902 ad una ricca famiglia veneziana, che la utilizzò per molti anni come casa di villeggiatura ed in seguito fu affittata e trasformata in locanda.

Nel 1962 la Villa venne acquisita da Rupert Guinness, il secondo conte di Iveagh - della famosa famiglia irlandese produttrice di birra - noto uomo d'affari, politico, filantropo, generoso sostenitore della ricerca scientifica, cancelliere dell'Università di Dublino e poi proprietario terriero anche ad Asolo.

Lord Iveagh negli anni '60 incaricò  Giuseppe Cipriani - fondatore dell'Harry's Bar di Venezia, inventore del cocktail Bellini e del Carpaccio - di renderla un hotel di charme: Villa Cipriani. Così la pittoresca locanda si è trasformata nel piccolo gioiello di campagna di cui gli ospiti oggi godono.

Nel 1974 Villa Cipriani entra a far parte della catena Ciga Hotels, nel 1995 del gruppo Sheraton e poi di Starwood Hotels & Resorts Worldwide.

Nel 2012 l’industriale trevigiano Massimo Zanetti ha acquistato Villa Cipriani e - anno dopo anno e grazie a costanti restauri conservativi - ha contribuito a mantenerne l’eleganza, la raffinatezza e il fascino familiare.

Il giardino

Gli spazi all’aperto sono curati in ogni minimo dettaglio, dove ritrovare l’armonia interiore, immersi in un’atmosfera magica e romantica. Una storia di colori e di profumi che accompagnano l’ospite in ogni stagione.

Il giardino è indubbiamente il fiore all’occhiello di Villa Cipriani, insignito del premio “Top 10 Magnificent Gardens” da Historic Hotels Worldwide ed incluso nel circuito Garden of Excellence dell’American Horticultural Society sin dalla metà degli anni novanta. Le cromie e il profumo vi accompagneranno durante tutte le stagioni: dall’esplosione di colori con i tulipani in primavera al dolce profumo del gelsomino a maggio, dall’ondata di profumo dell’olea fragrans a settembre, alle tonalità arancioni degli alberi di cachi in inverno.

I nostri ospiti potranno rilassarsi nella piscina panoramica a sfioro incastonata nel verde del giardino, vincitrice del premio “migliore piscina outdoor italiana di hotel” all'Italian Pool Award del 2014.

Newsletter

La newsletter ti consente di rimanere aggiornato su tutte le novità relative all’albergo e agli eventi organizzati sul territorio.